GLI OSPITI DEL MIO GIARDINO

lunedì 13 giugno 2011

ALLA SERA

    Forse perché della fatal quiete
    Tu sei l'imago a me sì cara vieni
    O sera! E quando ti corteggian liete
    Le nubi estive e i zeffiri sereni,
     
    E quando dal nevoso aere inquiete
    Tenebre e lunghe all'universo meni
    Sempre scendi invocata, e le secrete
    Vie del mio cor soavemente tieni.
     
    Vagar mi fai co'miei pensier su l'orme
    che vanno al nulla eterno; e intanto fugge
    questo reo tempo, e van con lui le torme  
    Delle cure onde meco egli si strugge; 
      e mentre io guardo la tua pace, dorme   
    Quello spirto guerrier ch'entro mi rugge.   
     
    da I sonetti di Ugo Foscolo 

12 commenti:

  1. Buongiorno Paola, buon inizio di settimana!!

    RispondiElimina
  2. Mi stavo chiedendo: ma Paola, ha cambiato stile di scrittura?

    poi ho riconosciuto i versi di Foscolo.

    Baci tesorino.

    RispondiElimina
  3. Bei versi, ci volevano proprio oggi, Buon lunedi di pentecoste!

    RispondiElimina
  4. La sera ha ispirato grandi poeti,questa poesia me l'ero dimenticata negli anni e l'ho riletta con grande interesse.
    Grazie.

    RispondiElimina
  5. Il mio poeta è sempre stato Leopardi cara Paoletta ma Foscolo ho dovuto amarlo per forza perchè avevo la prof d'italiano che era innamorata di lui....perciò pena un brutto voto...:) ma era un grande :) un bacione

    RispondiElimina
  6. Ciao Mary, altrettanto a te. Baci

    RispondiElimina
  7. Gianna, magari fosse mia questa poesia!! è la poesia di Foscolo che mo di più..la sento molto Leopardiana. In questo blog, poesie mie non ne metto ma solo poesie del cuore, insieme a pensieri e racconti sul mio giardino e poesie per mici. Un bacio a te

    RispondiElimina
  8. Tocco di Rosa: cara Rosa, sono lieta che tu li apprezzi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Costantino, la sera è un tema caro ai romantici e quindi ai poeti; una poesia che ho amato e imparato a memoria in quinta elementare.. spesso le prime strofe me le ripeto!Grazie a te, della visita. Cari saluti

    RispondiElimina
  10. Rita, sai che è così anche per me!? Leopardi era il mio preferito, come già ti ho detto: di Foscolo amai da subito questa poesia...il resto ho dovuto subirlo al ginnasio, perché anche la mia prof. era fissata con Foscolo.. però, adesso, tutto sommato, ne sono contenta perché in effetti, era un grande poeta.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. ciao..buona settimana...grazie..una bellissima poesia da leggere... ciao..un sorriso..luigina

    RispondiElimina
  12. Ciao cara Lugina, è sempre un piacere travarti nei miei spazi. Baci

    RispondiElimina

Buona giornata a chiunque entri nel mio giardino:spero senta il profumo dei miei fiori e tragga gioia dalle poesie che posterò, la stessa gioia che ne traggo io leggendole e scegliendole....a tutti il benvenuto e sempre.... un sorriso...

Si è verificato un errore nel gadget