GLI OSPITI DEL MIO GIARDINO

venerdì 1 ottobre 2010

TEMPO DI COTOGNE E MELAGRANE

Mercoledì, mio marito ed io siamo andati a "trovare" il nostro giardino, molto bisognoso di cure dopo la stagione calda: l'acquazzone che ha fatto a metà agosto poi, ha fatto sì che l'erba crescesse vigorosa e le piante allungassero anche troppo le nuove ramificazioni: c'è necessità di ripulire e moltissimo di potare qua e là. Oramai restano fioriti solamente i plumbaghi, le lantane e qualche ramo di bouganvillea: le rose, non avendo ricevuto la mezza potatura che in genere faccio loro dopo la fioritura di maggio, non hanno rifiorito ..purtroppo; le ortensie sono verdi, e stanno per seccare :è tempo di tagliarle e fare la prima potatura.
I crochi
erano bellissimi, ma dopo la pioggia della scorsa settimana si sono sciupati e sono tutti spampanati.
Dai melograni dondolano i frutti ma ancora non tutti hanno il giusto grado di maturazione: quelli rossi sono nei punti più alti, quasi impossibili da raggiungere...
Piccolorfanello si è presentato per reclamare la pappa! ci aspetta quasi sempre nei dintorni, se non addirittura nel giardino.... mi viene incontro miagolando: forse mi chiede perché non siamo venuti prima.. e poi inizia i suoi riti:
si allunga per terra e si rotola da una parte e dall'altra e poi,
ronfando rumorosamente, mi guarda restando in attesa del suo piattino bello pieno!


Non so se è strano o meno, ma il plumbago ha più fiori ora che in estate, ed è un bel vedere.
Intanto Saverio si prepara a ridipingere le cisterne: i lavori peggiori sono i suoi....io non riesco a fare più di tanto...tolgo l'erba, taglio e poto ..annaffio, ma chi fa le fatiche più pesanti è sempre lui, che toglie l'erba, taglia e pota e annaffia, e porta via sacchi di erba e rami tagliati, e in più si occupa della manutenzione della casa...

Intanto io, nel mio piccolo ho raccolto le mele cotogne, e stasera le ho pulite e tagliate per preparare la consueta marmellata: domani ne riempirò diversi barattolini, e ne sarò sicuramente soddisfatta.

.

13 commenti:

  1. che bellissimo il tuo giardino...trascorrere le giornate nella natura e' la cosa piu' bella, oramai siamo tutti troppo tecnologici.
    Il tuo giardino mi ha ricordato la mia infanzia...avevo anch'io un grandissimo giardino e le giornate le trascorrevo tutte li' con i miei giochi.
    un abbraccio, buona giornata!:)

    RispondiElimina
  2. Paola che bel resoconto completo delle vostre attività.
    Avere un giardino è bello, ma occorre dedicarvi tempo e fatica...
    Si è, però, ricompensati dal verde e dai frutti, non è vero?.

    RispondiElimina
  3. ma che bel giardino,Paola^;^ e che ospite speciale,che ti aspetta:))tutti i tuoi fiori ed i tuoi alberi,sono meravigliosi e capisco di quanta cura ed amore abbiano bisogno;anch'io ho fatto 2/3 volte,la marmellata di mele cotogne!!è squisita,specialmente impiegata nei dolci!!felice giornata,carissima!!bacioni

    RispondiElimina
  4. In questa mattinata grigina, qui oggi è così, mi son fatta una bella passeggiata nel tuo paradiso. Meraviglioso Piccolorfanello!
    Voglio provare anch'io a preparare la cotognata: ho visto non lontano da qui un cartello "VENDESI COTOGNE PER MARMELLATA"...penso sia buona.

    RispondiElimina
  5. Sono contenta che tu sia tornata a farci vedere le foto del tuo giardino..peccato per quella marmellata perchè l'assaggerei volentierissimo! Secondo me il plumbago sta meglio ora, perchè il caldo estivo quando è esagerato rallenta e fioriture. Un caro saluto!

    RispondiElimina
  6. Ciao Paola,
    ammiro sempre il tuo giardino sorridente. Anche noi dobbiamo mettere in ordine il giardino. Di mele cotogne quest'anno abbiamo solo due mentre l'anno scorso ne abbiamo portato tante anche agli amici. É un gran lavoro l'elaborazione delle cotogne. Negli anni scorsi ne facevo anch'io marmellata ma non ottenevo purtroppo la densitá voluta.
    Piccolorfanello é in buona condizione. Puó essere bravissimo anche nella caccia ai topolini:)).
    Ti invio un grande abbraccio

    RispondiElimina
  7. cambiano le stagioni con i fiori e i frutti e quel simpaticone del vostro gatto che potrebbe essere il più bel fiore del vostro giardino ... :-)

    buon inizio settimana ^___________^

    RispondiElimina
  8. ***Nanussa:ti ringrazio di questa visita; è vero, non c'è niente di meglio dello stare a contatto con la natura, ed io , appena posso, sono felice di trascorrere un po' del mio tempo in giardino; purtroppo non posso starci tutti i giorni, ed è per me un cruccio non indifferente. Ricambio l'abbraccio

    ***Stella: sì, le soddisfazioni ci sono e compensano di certo le fatiche..ciò non toglie che, con l'età, aumenta anche la difficoltà ... ma intanto si va avanti, in qualche modo. Ti abbraccio

    ***Elisabetta: visto che ospite che ho; beh, in realtà mio marito ed io lo abbiamo adottato come "nipotino"...e ci fa piacere portargli la pappa e sapere che lui ha adottato il nostro giardino; credo anche che abbia un padrone, ma è un birbone lui( il micio) e gli piace bighellonare qua e là.. la marmellata di cotogne è oramai un'istituzione e ogni anno la faccio, per regalarla o per farci crostate.Ciao cara. bacioni

    ***SandraM. è stato bello passeggiare insieme! Piccolorfanello in questo periodo è un bel micione.. ma durante e dopo il tempo degli amori fa paura, da quanto si fa secco e pieno di morsi e graffi.La cotognata è un sapore della nostra infanzia: è buona ed evocativa!
    Un abbraccio

    ***Sara: ma hai visto in che condizione è? tutte le piante sono spettinate e poi l'erba...il plumbago è bellissimo, e per me è strano perché nel paese dove abito sempre, in estate è tutto fiorito, e invece nel mio giardino è ora nel suo massimo splendore, mentre d'estate è solo verde con qualche rarissimo fiore: e lì non c'è caldo esagerato , mentre di qua è molto più caldo.Boh!?! la marmellata, che è già pronta e ricoverata al fresco, vorrei tanto fartela assaggiare..fai una volata quaggiù!!!Cari saluti a te

    ***Caterina: per noi è stato il contrario; lo scorso anno non ho raccolto mele cotogne, e invece quest'anno sì.. sai che una volta ne ho raccolta una che pesava 750 grammi! era spettacolare; peccao che non è più accaduto.Però fare la marmellata non è così elaborato: è peggio fare quella di arance amare!!! lì si che ci vuole una gran pazienza. Per la densità mi trovo benissimo usando la pectina.. e mi vengono delle marmellatine ottime. Piccolorfanello non so se caccia i topolini: non me ne ha mai portati-...chissà? Ricambio l'abbraccio

    ***Pupottina: già, il tempo e le stagioni portano ovunque il cambiamento..il micione, che è nostro solo per modo di dire,ora è un bel micione, mentre il giardino ora..non è gran che! ciao e grazie dell'augurio che ricambio con affetto.

    RispondiElimina
  9. Ma lo sai, Paola, che a me i giardini piacciono anche così un pochino incolti? Mi sanno d'antico.
    Le mele cotogne.....oddio come mi fa sentire bambina quando la mia nonna ci dava il pane con la marmellata di mele cotogne!!!!
    Ciao carissima, mi fai venire una bella, dolce, tenera nostalgia.
    Un bacioto
    Bruna

    RispondiElimina
  10. ciao...che belle foto...un bellissimo giardino... certo ne farete di lavoro per averlo così bello...ciao...luigina

    RispondiElimina
  11. ***DianaB.: capisco cosa vuoi dire, ma ora è un incolto che non va proprio bene... in alcuni posti, i tralci che si sono allungati troppo impediscono un accesso tranquillo; e poi a me piace tenerlo più in ordine, non da passarci la cera, ma neppure così^__^ Anch'io da piccola mangiavo sempre la marmellata di cotogne: anzi era la mia preferita! poi ne ho apprezzate altre e non l'ho più mangiata se non quando l'ho rifatta da me: il sapore mi ha riportato lontana.. è stato un vero piacere!una nostalgia che ha fatto bene al cuore, proprio come la tua. Bacioni

    ***Lui: cara Luigina, ti ringrazio, ma non è del tutto presentabile così com'è adesso: Beh, di lavoro ce ne vuole molto davvero, e anche fatica perché non siamo sempre là..purtroppo! Fra qualche giorno però ci trasferiremo là per un certo periodo, perché ci sono dei lavori da fare ed io sono felicissima. Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Paola buon giorno..
    Che il giardino , meraviglioso .. e che bei fiori ...con la fantasia mi sono fatta un bel giretto , penso che ogni volta mi viene voglia di ammirarlo ci ternerò ..
    Ti auguro una felice settimana ..
    UN ABBRACCIO LINA

    RispondiElimina
  13. Dedicarsi al giardinaggio per me è un antistrss, mi rilassa, il tuo girdino è molto bello e sembra anche molto grande. Che meraviglia Piccolorfanello, simpaticissimo.
    Un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina

Buona giornata a chiunque entri nel mio giardino:spero senta il profumo dei miei fiori e tragga gioia dalle poesie che posterò, la stessa gioia che ne traggo io leggendole e scegliendole....a tutti il benvenuto e sempre.... un sorriso...

Si è verificato un errore nel gadget