GLI OSPITI DEL MIO GIARDINO

mercoledì 10 agosto 2011

X AGOSTO


San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l'aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.


Ritornava una rondine al tetto:
l'uccisero: cadde tra i spini;
ella aveva nel becco un insetto:
la cena dei suoi rondinini.
Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell'ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.
Anche un uomo tornava al suo nido:
l'uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono.
Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.
E tu, Cielo, dall'alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d'un pianto di stelle lo inondi
quest'atomo opaco del Male!
 
( Giovanni Pascoli )
 
Questa notte, le lacrime di San Lorenzo si riverseranno sul nostro mondo, sui buoni e sui meno buoni.....possano recare pace e serenità in ogni cuore.

6 commenti:

  1. che bello rileggere questa poesia, mi ha fatto tornare alla mia infanzia. un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ora, come da piccola, mi colpisce profondamente il mix di pessimismo e speranza dell'ultima strofa.
    Sandra

    RispondiElimina
  3. Alessandra Lace: sono poesie immortali quelle che noi imparavamo a memoria, e rivederle fa sempre un certo effetto. Ricambio l'abbraccio

    Sandra, è vero: è una poesia che racchiude tanta tristezza e angoscia, eppure c'è anche la speranza, com'è giusto che sia.Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. ....mi piace sognare... tornare bambino... giocare su prati...

    RispondiElimina
  5. Zloris, ciao, sei il benvenuto anche in questa mia seconda casetta: piace anche a me sognare e sentirmi bambina nonostante gli anni già passati. grazie di questa tua presenza. Un caro saluto

    RispondiElimina
  6. ciao... che bella la poesia... fa tornare indietro nel tempo e pensare a cose belle...ciao..un sorriso.luigina

    RispondiElimina

Buona giornata a chiunque entri nel mio giardino:spero senta il profumo dei miei fiori e tragga gioia dalle poesie che posterò, la stessa gioia che ne traggo io leggendole e scegliendole....a tutti il benvenuto e sempre.... un sorriso...

Si è verificato un errore nel gadget